Bellezza e protezione: la storia di Ilaria Carpenito e del suo legame con Generali
Ilaria Carpenito
Ilaria Carpenito

Lavorare ogni giorno con le teste altrui significa non solo prendersi cura delle acconciature ma anche carpire pensieri, cogliere sfumature, accendere la fantasia.

Per Ilaria Carpenito, coiffeur figlia d’arte, il confronto con le clienti e il dialogo sono sempre stati alla base di un lavoro che ha fortemente voluto intraprendere, affascinata da quei gesti, da quei profumi che ha respirato sin dalla più tenera età, da quei sorrisi soddisfatti che ogni volta vedeva e continua a vedere stampati sul volto di donne fiere e felici nel guardarsi allo specchio« Mio padre ha svolto quest’attività per 45 anni – tiene a precisare Ilaria Carpenito – io ho scelto per passione di seguire le sue orme, nel salone Coiffeur di via Italia Giordano 20 ad Avellino. Papà preferiva che facessi altro ma la passione è stata più forte, ed anche oggi che ho due bambini, riesco a dedicare al lavoro parte importante del mio tempo»

Ilaria, come ha conosciuto il mondo Generali?

«Raffaella Picone, Consulente dell’ Agenzia Generali Avellino Italia di Paolo Sanfilippo, è una mia cliente da diversi anni. Spesso ci siamo confrontate sui progetti della mia famiglia e sulle sfide del futuro, un po’ alla volta mi ha avvicinato al suo mondo e mi è sembrato del tutto naturale affidarmi a lei”

Quando le è capitato di informarsi per la prima volta sui prodotti Generali?

«E’ stato quando è nato il mio primo bambino, la fiducia maturata nella Compagnia e gli effettivi vantaggi della soluzione dedicata mi hanno subito fatto scegliere di  iniziare a costruire un piano affidabile  di risparmio con obiettivo  i suoi 18 anni, inoltre ho anche optato per proteggere la mia famiglia per i danni a terzi e mi sento piu’ tranquilla sia nella nella vita di tutti i giorni , sia in vacanza “

Qual è, secondo lei, il punto di forza del marchio Generali?

«Intanto la solidità e la storicità del brand , che si poggia su una costruzione di relazione umana forte e unica.

In passato mi era capitato che consulenti di altre compagnie mi avvicinassero, ma era in un modo che ritenevo un po’ invasivo. La discrezione, la delicatezza e la professionalità fanno la differenza sempre “

Perché ritiene sia importante avere una copertura assicurativa per il suo lavoro.

«La mia è un’attività artigianale. Se penso al domani, a quando raggiungerò l’età della pensione, beh non è che c’è tanto da essere allegri. Sottoscrivere un fondo pensione e’ fondamentale per poter contare su qualcosa di più consistente negli anni a venire. Il pensiero di ciò che sarà aiuta a vincere anche lo scetticismo iniziale, perché solo così si protegge il proprio futuro, non è un costo nel proprio bilancio familiare e professionale, ma e’ un investimento “

C’è stato un momento in particolare in questi anni in cui ha benedetto l’incontro con Generali?

«Quando devi crescere i tuoi figli ti rendi conto che  il danaro non è mai abbastanza. Soprattutto quando sono piccoli, le spese sono tante, il fatto di riuscire ad accantonare mi aiuta a pensare di aver fatto la scelta giusta.

Le scelte giuste credo  siano “contagiose” , anche  mia madre si è sensibilizzata ai temi della protezione e del risparmio diventando da poco  anche lei Cliente di Generali Avellino Italia”

Comments
Share
Staff Lino Sorrentini Comunicazione

OBBLIGHI PUBBLICITARI PER AIUTI E SOVVENZIONI

 

Come disposto dall'art. 1, comma 125, della L. 124/2017, si dichiara di aver ricevuto per l'anno 2020 aiuti di Stato e/o aiuti de minimis e che questi sono stati pubblicati nel Registro Nazionale degli Aiuti di Stato.

 

In tale Registro "sezione Trasparenza" sono esposti gli importi relativi a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e vantaggi economici di qualunque genere, ricevuti dalle pubbliche amministrazioni e dai soggetti assimilati alle pubbliche amministrazioni.

 

Per tali aiuti, la pubblicazione nel predetto Registro tiene luogo degli obblighi di pubblicazione posti a carico del soggetto beneficiario.